2017

Commedia Dialettale Varzese 2017

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Ritorna la Commedia Dialettale Varzese con due spettacoli in programma per Sabato 08 aprile 2017 alle ore 20.45 e Domenica 09 aprile 2017 alle ore 15.00, presso il Salone della Casa di Riposo “Fondazione San Germano Onlus” in Via Repetti, 12 a Varzi.

Cultura e relax in una passeggiata dedicata alle sorgenti termali di Salice

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva


Passeggiata storico-naturalistica alla scoperta delle acque curative di Salice Terme con visita guidata della rocca di Montalfeo e gran finale alle Terme di Salice con aperitivo seguito da percorso benessere nelle piscine termali

Ritrovo davanti all’ingresso principale delle Terme di Salice

Viale delle Terme 22

Coordinate Google 44.915181-9.027352

Ore 10

La passeggiata ad anello di circa 5 km inizierà con una visita guidata dedicata al prodotto tipico della località: le acque minerali. Dalla Fonte Sales romana all’attuale stabilimento termale benessere si toccheranno i luoghi che hanno caratterizzato la storia di Salice, approfondendo le caratteristiche chimico-fisiche delle acque e le loro proprietà curative.

 Il percorso proseguirà nel tranquillo paesaggio di prima collina che circonda Salice, dirigendosi verso Montalfeo. La località, già nota ai romani per la sua sorgente sotterranea di acque solforose, nel medioevo divenne sede di una magnifica rocca appartenente alla catena di castelli posta in essere dai marchesi Malaspina a difesa della via che collegava il porto di Genova alla Pianura Padana attraverso i loro possedimenti appenninici. La rocca oggi completamente restaurata, per gentile concessione dei proprietari, potrà essere visitata anche all’interno.

Una piacevole camminata lungo la strada che costeggia il torrente Staffora riporterà a Salice Terme, facendo scoprire un ambiente naturale ancora in gran parte incontaminato e che anche nelle giornate di inverno conserva intatta la sua bellezza.

 Per chi lo gradisce le attività si potranno concludere presso le Terme di Salice dove i partecipanti alla passeggiata potranno gustare un aperitivo rinforzato (disponibile anche in versione vegetariana) presso il Caffè delle Terme ed usufruire di un buono sconto riservato del 15% per l’accesso alle piscine termali riscaldate, zona vapori (bagno turco e sauna finlandese) e stanza del sale senza limiti di tempo (chiusura stabilimento ore 18:00). Le Terme forniranno il kit spugne e le ciabatte da piscina, mentre il costume da bagno e la cuffia da piscina (obbligatori) dovranno essere portati da casa.

Per accedere alla piscina termale occorre aver compiuto almeno 12 anni.

L’iniziativa avrà luogo anche in caso di maltempo munendosi di ombrelli o cerate.

PER RICHIESTE DI INFORMAZIONI SULLE MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE E PRENOTAZIONI CONTATTARE L’ASSOCIAZIONE CALYX ENTRO LA MATTINATA DI VENERDI’ 17 FEBBRAIO 2017 UTILIZZANDO I SEGUENTI RECAPITI:

 Telefono: 3475894890 (Mirella) – 3495567762 (Andrea)
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

L'anello del Pinot Nero sul sentiero delle torri del Versa

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Per il pomeriggio di domenica 30 aprile 2017 Calyx propone una piacevole escursione alla scoperta di Santa Maria della Versa, capitale spumantistica dell’Oltrepò Pavese.

Partendo dalla Tenuta Vitivinicola QuVestra, situata sulle colline che circondano la località, si visiteranno i bei vigneti che caratterizzano la zona in compagnia di guide locali, che provvederanno a dare spiegazioni sulle caratteristiche ambientali e sulle tecniche colturali che permettono all’Oltrepò Pavese di essere la maggiore zona di produzione al mondo di pinot per base spumantistica dopo la Francia.

Con un tragitto campestre di circa 2 km si raggiungerà Soriasco, l’antico capoluogo della valle durante il Medioevo, situato su un colle dominante l’abitato più recente di Santa Maria.

Per la sua posizione strategica vicina al confine piacentino, Soriasco costituiva una tappa obbligata dei percorsi che collegavano Pavia ai ducati meridionali del Regno Italico attraverso i feudi del potente monastero di colombaniano di Bobbio. Sebbene oggi rimanga solo una minima parte della possente fortezza e della cinta muraria con dodici torri che ne facevano “la perla della Valle Versa”, il borgo conserva un fascino particolare grazie al bellissimo panorama che lo circonda, tanto da attirare l’attenzione di diversi privati, tra cui personaggi del mondo dell’arte e della cultura, che hanno eletto Soriasco a loro buen ritiro, dando avvio ad un opera di restauro degli immobili storici. Grazie alla locale Associazione Marchesi Isimbardi, potremo visitare alcune parti di questi ultimi e ricostruire l’importanza di Soriasco nella storia e nell’economia della valle.

Terminata la visita, si farà ritorno attraverso un percorso alternativo alla tenuta QuVestra, di cui si visiteranno le cantine e si degusteranno i vini in abbinamento ad una merenda a base di specialità del territorio. Sono necessarie scarpe comode ed abbigliamento adatto ad un’escursione campestre.

L’attività è a numero chiuso e soggetta a prenotazione possibilmente entro venerdì 28 aprile 

Organizzazione: Ass. Calyx, Tel. 3475894890 (Mirella) oppure 3495567762 (Andrea), E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Maggiori informazioni su: www.calyxturismo.blogspot.it , www.facebook.com/calyx.turismo